Circo Stop

Un lavoro del fotografo Maurizio Travani per documentare la difficile situazione vissuta dai lavoratori circensi che ben rappresenta le condizioni vissute da tutti i lavoratori dello spettacolo.

Circo Stop

Testo e fotografie di Maurizio Travani

E’ l’ultima settimana di maggio quando mi presento presso il circo Armando Orfei, il titolare di una carovana circense bloccata in provincia di Udine dall’inizio della pandemia. Come per gli altri operatori nel campo dello spettacolo anche il loro show non può andare in scena.

Dopo una breve intervista inizio a muovermi nello spazio concessomi, fuori dal recinto data la presenza degli animali e a distanza dagli alloggi, in questa situazione anche i cani sono nervosi. Permeano sensazioni di noia e attesa ma soprattutto di disillusione. Immaginare il loro lockdown non è facile, passato in un fazzoletto di terra nella periferia di una piccola cittadina, all’interno di case mobili che probabilmente si sono fatte più piccole al trascorrere del tempo.

L’erba ormai alta sembra volere inghiottire i rimorchi dei camion. Fuori da una casa mobile vecchi attrezzi da palestra mi fanno pensare che in assenza degli spettacoli bisogna in qualche modo tenersi in forma.

All’interno il recinto è vuoto, l’unico tendone innalzato è quello che ospita gli animali. Un passante si ferma ad osservarli e io mi chiedo se anche lui stia immaginando quale sarà l’uscita da questa situazione.

Qui sotto una selezione del lavoro di Maurizio Travani