Un anno di Casa Jannacci 7#

Un piano per la casa

Di Nicola Sacco / Foto di Nicola Sacco

 

Il Sabato generalmente la Casa è tranquilla e silenziosa, non ci sono grosse sorprese. Oggi invece, sabato 19 maggio, in un tiepido pomeriggio primaverile, il pubblico attende ansioso l’appuntamento con Piano City, fra gli alberi del grande prato verde all’interno della Casa. Alice Baccalini, Gabriele Carcano e Luca Schieppati presenteranno il progetto “Brahms a Milano”.

Musica ovunque

Quest’anno tra i quasi cinquecento concerti organizzati in tre giorni da Piano City, manifestazione giunta alla settima edizione e diventata un appuntamento molto atteso da tutta la città, la musica arriva anche qui. L’intenzione di Ricciarda Belgiojoso, che insieme a Titti Santini cura la manifestazione, è proprio tappezzare la città di pianoforti e portare la musica a tutti, dal centro alle periferie, persino dove non ce lo si aspetterebbe.

Aprirsi al quartiere

Il festival accompagna le trasformazioni della città e una di queste senza dubbio è rappresentata dalla decisa apertura di Casa Jannacci verso il quartiere. Sulle note di Brahms, gli ospiti rispondono calorosamente, applaudono spesso e si godono la musica fino in fondo; c’è chi socchiude gli occhi, chi guardando stringe la mano del proprio compagno e chi alza lo sguardo verso il cielo, forse immaginandosi un futuro sereno e pieno di musica!