Premio Voglino 2018: le novità

Editoria, fotografia e fotogiornalismo: ecco le novità della Quarta Edizione del Premio Voglino

Confermata la Giuria della IV edizione del Premio Voglino, in programma all’interno del Festival della Fotografia Etica di Lodi il 20 e 21 ottobre 2018: una squadra di professionisti del mondo della fotografia, dell’editoria e del fotogiornalismo nonché persone autentiche, capaci di mettere a disposizione la propria competenza per assicurare ai partecipanti un’esperienza di confronto e verità nel segno dello sviluppo dell’autorialità italiana contemporanea. Istituito, organizzato e diretto da Cecilia Pratizzoli il Premio itinerante per la fotografia e l’editoria dedicato alla figura di Alessandro Voglino, ancora oggi nei cuori di tanti, è anzitutto occasione di formazione e arricchimento per gli autori e questo grazie all’incontro con photoeditor, fotografi, critici, agenti e docenti che, come lettori, saranno a disposizione dei partecipanti per visionare e discutere, in loco o remoto, i lavori proposti.

Ecco i nomi della giuria:

– Photoeditor&Curator:
Manila Camarini (Photoeditor di D – La Repubblica),
Renata Ferri (Photoeditor Io Donna),
Leonello Bertolucci (Photoeditor, Journalism&Photographer)
Francesca Seravalle (Photoconsultant / curator per Thefirstphotography),
Emanuela Mirabelli (Photoeditor per Marie Claire),
Teodora Malavenda (Photoconsultant / curator per Punctum),
Sara Emma Cervo (Photoconsultant / curator per Yourpictureditor),

– Spazio Agenzie Fotogiornalismo:
Francesco Merlini (Prospekt Photographers),
Gabriele Micalizzi (CESURA),
Rocco Rorandelli e Michele Borzoni (Terraproject),
Pietro Vertamy (Ulixes),
Laetitia Ganaye (MAPS agency),

– Editoria:
Claudio Corrivetti (Postcart Edizioni),
Antonella Monzoni (Gente di Fotografia),
Stefano Vigni (Seipersei)
Chiara Capodici (Leporello),

– Gallery&Platform:
Eefje Ludwig (H Museum),
Niccolò Fano (Matèria gallery),
Alessandro Rizzi (Homeforphotography),
Vittorio Scheni (FIAF),
Cecilia Pratizzoli (Presidente di giuria e Fondatrice del Premio Voglino)

Personalità eccellenti, nonché rappresentanti di alcune delle realtà più interessanti, saranno impegnati nelle giornate di sabato 20 ottobre (in orario 10-13, 14.30-18) e domenica 21 ottobre (in orario 10-13, 14.30-17) nelle Letture Portfolio – live o virtuali – in programma all’interno della Biblioteca Comunale Laudense in via Solferino 72, a Lodi. La partecipazione è aperta a tutti, fotografi professionisti e non, potranno candidarsi on-line attraverso la piattaforma del premio sul sito www.premiovoglino.com e svolgere le letture portfolio “a distanza” o presentarsi (fino a esaurimento posti) attraverso i propri progetti, cartacei o digitali, discutendoli e sottoponendoli all’occhio esperto di figure appartenenti a diversi rami fotografici e artistici, giornalistici ed editoriali. Tutti i fotografi finalisti saranno pubblicati nella sezione ‘Italian Collection’ e diffusi sui canali web, social ed editorial. In particolare sarà dato spazio alle Letture Portfolio alle Agenzie di Fotogiornalismo italiane che hanno deciso di collaborare per dare consigli utili a tutti coloro i quali vorranno intraprendere la carriera di fotogiornalista. Un evento unico in Italia: le maggiori Agenzie fondate da italiani e impegnate anche sul mercato internazionale si ritroveranno tutte insieme sotto lo stesso tetto del Premio Voglino. A tutti loro sarà riservato il prestigioso compito di decretare il vincitore del “Premio Fotografia Etica”, istituito in collaborazione con il Festival e dedicato a tutti gli autori professionisti italiani che si sono distinti, nel nostro paese, per percorsi di carriera nella fotografia documentaristica e reportagistica. Da quest’anno, inoltre, sono state istituite le Letture Portfolio Dummy Photobook rivolte a tutti gli autori italiani che desiderino presentare photobook e libri d’artista come coronamento e realizzazione del proprio progetto editoriale e artistico. Per questa ragione la Giuria è stata ampliata e arricchita, grazie alla presenza di figure professionali legate al mondo editoriale fotografico. Il “Premio Dummy Photobook” messo in palio dalla Casa Editrice Voglino prevede la realizzazione e la distribuzione del libro fotografico vincitore. L’edizione 2018 del Premio prevede infine diverse sessioni, alle quali è possibile partecipare in loco o online: dalle tradizionali Letture Portfolio della durata di 20 minuti allo Studio Visit, la nuova formula di lettura di durata di 40 minuti, in cui gli iscritti, godendo di più tempo a disposizione, potranno ricevere consigli non solo sul portfolio presentato ma sull’intera ricerca artistica. Resteranno le categorie “Premio Miglior Portfolio” e “Premio Giovane Talento” (riservato ad autori italiani che non abbiano compiuto il trentacinquesimo anno di età) aperte a progetti fotografici, presentati da autori italiani, senza differenze di genere stilistico o tecnica fotografica, con in palio premi in denaro per progetti e formazione fotografica oltre che la produzione e stampa delle mostre vincitrici da esporre poi all’interno dell’Italian Photography Network. Cresce dunque l’attesa così come la curiosità di scoprire, da vicino, chi ha vinto l’anno scorso: i progetti vincitori saranno infatti esposti dal 6 al 28 ottobre all’interno del Festival lodigiano.

Per tutte le informazioni:
info@premiovoglino.com
www.premiovoglino.com
www.festivaldellafotografiaetica.it